CMS: impariamo a capire come funziona e scopriamo qual è il migliore

L’acronimo CMS significa Content Management System, ovvero sistema di gestione dei contenuti, e si tratta sostanzialmente di una piattaforma web che ha ottenuto un grande successo, arrivando praticamente a sostituire la struttura tradizionale di un sito web.

Le ragioni che spiegano il successo dei CMS sono principalmente la flessibilità, la dinamicità e il design piacevole e moderno, oltre alla semplicità di utilizzo, che li rende fruibili anche da parte di chi non avesse particolari competenze di sviluppo e programmazione.

In pratica, con una piattaforma CMS è possibile inserire i contenuti in un sito ma anche modificarlo, aggiungere una pagina ed effettuare altre implementazioni senza perdere troppo tempo e spesso anche senza rivolgersi necessariamente ad un esperto in informatica.

È comunque molto importante, soprattutto riguardo alla vasta scelta di piattaforme CMS che il mercato mette a disposizione, poter contare su di una consulenza professionale e valida, al fine di individuare quale sia il miglior CMS del momento, e soprattutto quale possa essere il più adatto a quelle che sono le proprie esigenze personali e aziendali, il budget a disposizione e gli obiettivi che si intende raggiungere.

Come scegliere il CMS più adatto a realizzare il proprio progetto

Principalmente, le piattaforme disponibili online si dividono in due categorie. Le soluzioni così dette open source vengono messe a disposizione degli utenti gratuitamente, con l’ulteriore possibilità di contribuire allo sviluppo e di progettare nuove funzioni. Si tratta di progetti portati avanti da comunità di sviluppatori intenzionati a condividere le proprie esperienze e competenze e in genere sono costituiti da una struttura base con una serie di varianti grafiche ed estensioni in parte gratuiti e in parte a pagamento.

Esistono inoltre le piattaforme create da aziende specializzate, che creano, sviluppano e implementano un determinato prodotto, mettendolo a disposizione degli utenti a pagamento, offrendo di solito diversi pacchetti dal prezzo e dalle caratteristiche differenti.

Le soluzioni open source possono essere comunque considerate spesso le più vantaggiose, e sono in gran parte le preferite sia dagli utenti privati che dal settore business.

Qual è oggi il miglior CMS presente sul web?

Sicuramente WordPress, con decine di milioni di utenti, può essere considerata una piattaforma eccellente, sicura e dalle performance elevate. Nato come piattaforma per la creazione di blog, WP si è evoluto nel corso del tempo fino a raggiungere funzionalità avanzate e sofisticate, tanto da essere stato scelto come piattaforma di sviluppo web da molte aziende di importanza internazionale.

Oggi WordPress viene utilizzato per creare non solo blog ma anche siti complessi con numerose pagine, con l’inserimento di contenuti multimediali e interattivi e con la possibilità di creare una grafica molto bella e suggestiva.

Quando invece la necessità è quella di creare una piattaforma di e-commerce, il progetto diviene molto più complicato, poiché necessita di creare le schede descrittive dei vari prodotti e soprattutto richiede la massima sicurezza per quanto riguarda le transazioni e i pagamenti.

In questo caso, esistono piattaforme di comprovata affidabilità, come PrestaShop, che vantano centinaia di migliaia di utenti e che sono finalizzate specificamente al commercio elettronico.