Consigli per reciclare la spazzatura

    C’è poco da dire, produciamo troppa spazzatura e servono assolutamente degli accorgimenti visto che la popolazione è in continuo aumento e con essa appunto anche la produzione di rifiuti! Senza neppure farci caso ogni giorno accumuliamo buste di plastica, vetro, rifiuti organici etc. È naturale che la spesa come si faceva un tempo non è più consigliabile. Ovvero, dobbiamo stare attenti a quello che si compra. Qui vi mostriamo alcuni consigli sul reciclare la spazzatura.

    • No alle bottiglie di plastica. La plastica è una delle prime cose che crea più inquinamento. Sapete che comprando una bottiglia di vetro potete continuare a utilizzarla senza impiegare la plastica? Si perché, una volta finita potete riempirla nuovamente. In Italia ci sono molti punti dove potete prendere acqua potabile. Così da fare scorte, praticamente non dovete più acquistarla.
    • Buste biodegradabili. Queste buste ormai sono anni che vengono vendute nei supermercati. Si è vero si denneggiano molto facilmente, tuttavia sono ottime per il riciclo. Potete sempre comprare quelle in plastica spessa così che vi possono servire quando fate la spesa. Esatto, queste non sono da buttare!
    • Pannolini usa e getta? Basta con i pannolini usa e getta, oggi potete trovare i pannolini lavabili. Sono perfetti per ridurre l’inquinamento, pensate che un solo bambino può arrivare a 5 e oltre pannolini usa e getta al giorno, insomma una montagna di spazzatura.
    • Contenitori del cibo. In commercio potete trovare dei contenitori per gli alimenti pensati anche per il frigorifero o il congelatore. Vi domanderete a che scopo? Semplicemente per evitare di usare i sacchetti usa e getta.
    • Caffè. Anche il caffè? Si, ogni cosa che acquistiamo diventerà spazzatura e nel caso del caffè facciamo riferimento perlopiù alle cialde. Vi basta usare la moka è il gioco è fatto.
    • Anche il consumo della carta è incredibile. Le tonnellate di carta che vengono consumate sembrano non avere mai fine. Dobbiamo assolutamente fare due conti e vedere quanto costa a noi e al pianeta. Si perché la carta viene ricavata dagli alberi e se la utilizziamo in maniera scorretta, significa uccidere foreste e foreste così come se fosse un hobby.
    • Latte in vetro. Anche per il latte funziona allo stesso modo dell’acqua, ovvero no al cartone ma si al vetro! Con un piccolo gesto potete salvare il mondo, certo è un passo che devono fare tutti. Una persona da sola non cambia il pianeta, ma quando c’è un’azione comune si.
    • La merenda? I bambini di oggi non mangino affatto bene! Basta con le merende ricche di zuccheri, conservanti e non solo. Preferite i cibi sani come “pane e pomodoro” o “pane e marmellata”. In questo modo potete evitare di comprare tutte quelle zozzerie che fanno male alla salute e contribuiscono anche a inquinare il pianeta.

    Esistono aziende che si occupano di reciclare i rifiuti, sfruttando moderni macchinari come quelle prodotte da Malaman ctc. Realizzano infatti macchinari, per la separazione magnetica dei rifiuti.